Our World: ambiente e società

Per le future generazioni

Uniti per proteggere il pianeta.

Ci impegniamo attivamente per la tutela del clima e puntiamo ad un uso responsabile delle risorse naturali per consegnare alle future generazioni un pianeta migliore. Meno emissioni di CO₂, meno plastica e meno sprechi alimentari, materie prime più sostenibili e filiere produttive a impatto zero sulla deforestazione: sono questi gli obiettivi a cui lavoriamo, giorno dopo giorno.

Ogni anno piantiamo un albero a simboleggiare il nostro impegno nei confronti dell'ambiente.

Business rigenerativo.

Business rigenerativo significa non solo proteggere costantemente il nostro mondo a vantaggio di persone e animali, ma anche migliorarne le condizioni di vita.

Al momento cameo sta lavorando a un progetto per promuovere varie forme di agricoltura rigenerativa e rifornirsi di materie prime da agricoltura rigenerativa. In questa prima fase il progetto si concentra su frumento e altri cereali, zucchero (da barbabietola) e prodotti caseari. Nel del 2023, verranno lanciati in questo contesto progetti pilota.  


Climate neutral: il primo passo per diventare climate positive.

Riduciamo continuamente le nostre emissioni di CO₂ e dal 2022 abbiamo raggiunto la neutralità climatica in tutte le nostre sedi internazionali. In Italia fin dal 2015. Ma le nostre ambizioni sono ancora più grandi: entro il 2030 vogliamo migliorare la nostra impronta ambientale riducendo del 35% le emissioni totali di CO₂ per poi raggiungere la neutralità climatica anche in tutte le fasi che impattiamo indirettamente entro il 2050.

Meno compensazione

Ma questo è solo l’inizio: partendo da qui, puntiamo a ridurre il consumo di energia, a produrre energia rinnovabile in autonomia o ad acquistarla, in modo da ricorrere il meno possibile alla compensazione di emissioni che non siamo ancora in grado di evitare.

L’energia eolica ha un indice di efficienza della superficie particolarmente alto e non genera emissioni. Ecco perché sosteniamo questo progetto, grazie al quale 20 pale eoliche forniscono alla rete turca energia pulita anziché proveniente da fonti fossili come carbone e gas naturale. Il vantaggio in più è la creazione di posti di lavoro, nonché l’introduzione di tecnologie e know-how all’interno dell’economia turca.

Meno rifiuti, meno plastica.

Entro il 2025 tutti i nostri materiali di imballaggio dovranno essere riciclabili. Inoltre, laddove non necessaria, elimineremo del tutto la plastica.

I nostri colleghi lavorano per migliorare la riciclabilità dei nostri imballaggi.

Riciclare meglio

Vogliamo utilizzare sempre più carta e sempre meno plastica e, laddove non sostituibile, più riciclabile possibile.
Sono questi i nostri principi di base sul fronte del riciclo, per i quali ci mobilitiamo anche con iniziative trasversali. 

Dare il buon esempio.

Massima riduzione degli imballaggi, massima riduzione della plastica, massima riciclabilità: sono questi gli aspetti su cui stiamo lavorando. 

Vitalis con confezione riciclabile.

Una novità invisibile ma importante: dal 2023 la nostra gamma di müesli verrà proposta in confezioni completamente riciclabili. La busta interna verrà realizzata con un monomateriale che potrà essere completamente riciclato dopo l’uso.

Riduciamo gli sprechi alimentari.

Ci impegniamo a garantire che venga buttato via meno cibo possibile. Per raggiungere questo obiettivo, ottimizziamo costantemente l’impiego delle materie prime, migliorando la collaborazione con fornitori e rivenditori. Inoltre riesaminiamo continuamente i nostri prodotti.

Handful with fresh tomatoes

Il 25% in meno: ecco di quanto ridurremo lo spreco alimentare su scala mondiale nei nostri stabilimenti e magazzini entro il 2025. Per farlo, misuriamo con la massima precisione le perdite di materia prima in tutti gli stabilimenti internazionali, ricavandone provvedimenti volti a migliorare il bilancio in tutte le sedi. Già da soli, questa armonizzazione e questo scambio ci permetteranno di raggiungere il nostro obiettivo negli stabilimenti per la produzione della pizza entro il 2022. Il prossimo passo sarà fissare obiettivi nuovi e più ambiziosi, e ovviamente continuare a perseguirli. 

La nostra responsabilità si estende a tutta la filiera.

Zucchero, farina, cacao o vaniglia: le materie prime sono al centro dei nostri prodotti. E anche il loro acquisto fa parte delle nostre responsabilità sociali e ambientali.

A hand holding several vanilla pods.

Il nostro obiettivo è proteggere l’ecosistema, perciò anche l’habitat degli animali, e contrastare la deforestazione delle aree boschive. Ecco perché entro il 2025 vogliamo implementare filiere produttive a impatto zero sulla deforestazione, assicurandoci quindi che non venga distrutto alcun bosco per produrre le nostre materie prime. Vale ad esempio per l’approvvigionamento di carta, soia, zucchero e cacao.Ecco alcune delle materie prime certificate nelle nostre filiere produttive:

Oltre il 90% dei nostri prodotti non contiene olio di palma: abbiamo sostituito questo ingrediente con altri oli per venire incontro alla richiesta dei nostri consumatori. In una minima parte dei nostri prodotti, tuttavia, non è stato possibile trovare alternative per motivi di qualità o per l’insufficiente disponibilità. In questi pochi casi, ci siamo impegnati ad acquistare esclusivamente olio di palma con certificazione RSPO. Dal 2012 infatti siamo mebri della Tavola rotonda per l’olio di palma sostenibile (Roundtable on Sustainable Palm Oil, in breve RSPO). Per contrastare la distruzione globale delle aree boschive, utilizziamo infatti solo olio di palma conforme allo standard RSPO.
(Membro numero: 4-1035-18-000-00).

Vogliamo reperire ancora più materie prime da fonti sostenibili. Pertanto in una recente analisi delle nostre filiere produttive abbiamo individuato i gruppi di prodotti che implicano un alto rischio ambientale o sociale, verificando al tempo stesso le aree da cui provengono. Grazie a questa rinnovata trasparenza, possiamo lavorare in modo mirato al costante miglioramento delle condizioni che caratterizzano le nostre filiere.


Entro il 2025 adotteremo standard totalmente conformi ai Principi Guida delle Nazioni Unite su Imprese e Diritti Umani in materia di lavoro minorile, condizioni di lavoro e tutela ambientale.

Dr. Oetker Stories

Scopri cosa ci muove e cosa ci ispira.

Per il benessere degli animali.

Vogliamo offrire sempre più prodotti vegetariani e vegani, anche all’interno dei nostri assortimenti classici. Al tempo stesso, ci impegniamo a garantire che i metodi di allevamento, pesca, macellazione e trasporto dei prodotti di origine animale da noi acquistati siano il più possibile rispettosi.

Per raggiungere standard più elevati in termini di benessere degli animali, aderiamo a varie iniziative: 

Dal 2008 acquistiamo uova e prodotti derivati esclusivamente da allevamenti a terra e che rispettano i criteri del nostro Food Standard: un manuale che stabilisce i requisiti di qualità, sicurezza alimentare, tracciabilità e sostenibilità di tutte le nostre materie prime. Il salame e il prosciutto, che utilizziamo sulle nostre pizze, provengono da carne certificata dal programma QS di Qualität und Sicherheit GmbH, cosa che ci permette di garantire il rispetto di alti standard di zootecnia e sicurezza alimentare. Siamo inoltre impegnati a migliorare la trasparenza all'interno della filiera riducendone la complessità e, allo stesso tempo, migliorando ulteriormente il benessere degli animali coinvolti nella produzione delle materie prime che utilizziamo. In questo caso si tratta di affrontare sfide non solo in termini di costi, ma soprattutto in termini di disponibilità di materie prime con standard di sostenibilità più elevati.